DOYOULIKE.ORG – Magazine di Musica: News, Interviste, Report, Concerti e Festival

MOVEMENT TORINO MUSIC FESTIVAL, torna la due giorni dedicata alla musica elettronica

26 settembre 2018 EVENTI & CONCERTI

Inizia il conto alla rovescia per la tredicesima edizione di Movement Torino Music Festival 2018il cugino europeo dell’omonimo festival di Detroit che venerdì 12 e sabato 13 ottobre ospiterà al Lingotto Fiere di Torino i nomi più prestigiosi e interessanti della musica elettronica internazionale. Due main show accompagnati da un’intera settimana di eventi che prenderanno vita nei luoghi più significativi della città, dal Politecnico all’Aeroporto di Torino.

Dopo il grande successo di Kappa FuturFestival (oltre 50.000 presenze da 87 paesi diversi), torna MOVEMENT TORINO MUSIC FESTIVAL, il secondo appuntamento targato Movement Entertainment, quest’anno per due giorni consecutivi che trasformeranno l’evento in un vero e proprio festival, dando continuità all’incredibile programmazione artistica di questa edizione.
Menzionato dal The NYTimes, Movement si distingue dal 2010 come il più partecipato format autunnale d’Italia e tra i “7 World best” di ottobre secondo Resident Advisor. Il ricco contenuto multimediale e artistico, l’esclusiva tecnologia cashless ed il supporto di istituzioni illustri e partner industriali motivano l’aspettativa di attrarre a Torino circa 40mila ospiti.

Venerdì 28 settembre la due giorni di musica sarà inaugurata da SOUND JOURNEY, una speciale preview all’Aeroporto di Torino, una live performance con SJØ, la formazione guidata dal musicista e compositore Ivan Bert che coinvolgerà il pubblico in attesa del decollo.

Oltre a radunare alcuni tra i più incredibili performer dell’elettronica contemporanea, Movement proporrà al Politecnico di Torino“Politechno”, due seminari dedicati agli aspetti tecnici, organizzativi e culturali della filiera musicale.

Nel 2018 si punta ancora una volta sulla qualità e su alcune linee guida particolarmente significative. Non mancano come da tradizione i grandissimi nomi da dancefloor: Joseph Capriati, Solomun, The Martinez Brothers, Ilario Alicante, oltre a veri “padri fondatori” della techno, il grande Derrick May, pioniere assoluto di questo genere musicale e i leggendari Underground Resistance. La novità di quest’anno è un focus molto evidente sulle esibizioni live: Jon Hopkins e KiNK sono fra i più grandi performer dal vivo della musica elettronica contemporanea, per non parlare di Cosmo, che per suo espresso volere chiude con la data di Movement un anno di crescita vertiginosa e, in modo molto naturale, anche uno sulla presenza femminile nella techno e house odierne: Nina Kraviz, Amelie Lens, Ellen Allien, Charlotte De Witte, sono infatti a pieno titolo fra gli headliner del festival.

Questa la line-up suddivisa per giornata:

DAY 1 – VENERDI’ 12 OTTOBRE
Amelie Lens | Charlotte De Witte | Ellen Allien | Francesco Tristano (live) | Joseph Capriati | Nina Kraviz | Solomun | Waajeed (live)

DAY 2 – SABATO 13 OTTOBRE
Cosmo (live) | Derrick May | DJ Bone | Ilario Alicante | Jon Hopkins (live) | KiNK (live) | Levon Vincent | Lone (live) | The Martinez Brothers | Underground Resistance

Ti piace questo Articolo? Condividilo!