DOYOULIKE.ORG – Magazine di Musica: News, Interviste, Report, Concerti e Festival

Il nuovo video di Tenko Bloodlaire è un omaggio alla “Real Side”

21 marzo 2018 NEWS

‘Get Up (Standing on the Real Side)’ è il nuovo videoclip di Tenko Bloodlaire: un omaggio all’Italia che lotta, crea e si da da fare. Alla supervisione, l’attore e regista teatrale Dante Marmone.

Forse non è quello che molti giovani si aspettano da un videoclip rap nel 2018: non c’è incitamento all’uso di droghe, non c’è ostentazione del lusso, né donne mezze nude in vetrina. Tenko Bloodlaire sceglie un’altra strada per promuovere il suo nuovo singolo ‘Get Up (Standing on the Real Side)’ ed è quella più ‘conscious’ che da sempre lo caratterizza. Il videoclip mette in risalto i veri esempi da seguire: coloro che hanno onorato la storia contemporanea dell’Italia nel campo artistico, così come scientifico e sportivo. Falcone e BorsellinoRita Levi MontalciniGino Strada ma anche Andrea PazienzaPasolini e Luigi Tenco, per citarne alcuni. Ci sono tutti i grandi eroi del nostro tempo: Samantha CristoforettiAlex Zanardi e i compianti Don Puglisi e Angelo Vassallo icone anch’essi della lotta alla criminalità organizzata. Il filo conduttore lo detta il titolo del disco da cui è stato estratto il singolo: ‘Standing on the Real Side’. E così si mettono in risalto le dure lotte per la ricerca della verità sui casi Cucchi e Aldrovandi o di Giulio Regeni, e il sostegno a temi di discussione attuali come l’eutanasia e il testamento biologico. C’è l’Italia della rivolta così come quella della collaborazione. Ci sono i partigiani e i volti arrabbiati e combattivi nei cortei ma anche gli Angeli del Fango e i Vigili del Fuoco. Si da ampio spazio alla musica e a quello che ne ha influenzato la sua evoluzione in Italia: l’incontro tra Enzo Avitabile e Afrika Bambaataa, il rap militante e le posse, l’innovazione artistica dei Napoli Centrale, il leggendario concerto di Bob Marley a Milano o la prima esibizione di James Brown nella televisione italiana. ‘Get Up (Standing on the Real Side)’ termina con un mix di immagini che contrappongono la ricerca di spensieratezza di un’Italia del Dopoguerra, a un presente fatto di lotta, rabbia, frenesia, consumismo e infelicità. La riflessione è d’obbligo. Il videoclip si avvale della collaborazione del regista e attore teatrale Dante Marmone che ha supervisionato i lavori, dalla scelta delle immagini al montaggio (affidato a Fabio Colonna). Così descrive il video: “Da una parte l’illusione, costruita attorno a noi, dalla quale ci lasciamo conquistare con la stessa veemenza con la quale si conquistano gli amanti. Dall’altra il ritmo del rap, spirito popolare, quello concitato che nasce dal sistema nervoso degli esclusi, degli emarginati, di chi non arriva a fine mese. Un tam tam che ti sputtana in faccia realtà fatte di solitudine, di frigoriferi vuoti, di miseria, di giovani senza futuro, di mamme disperate per i loro figli persi in giochi pericolosi. In piedi dalla parte del vero, perché questo è il vero, fatto di valori morali, di diritti civili per i quali tantissimi uomini e donne hanno dato il cuore e alle volte la vita“.

Ti piace questo Articolo? Condividilo!