DOYOULIKE.ORG

Estate 2014, il Salento apre le porte al meglio della musica. E per tutti i gusti…

Tanti concerti, serate imprendibili, una sola certezza: c’e ne per tutti i gusti. Dall’indie italiano alla dance, l’estate pugliese si prepara ad accogliere artisti di grande spessore che, ogni anno, non rinunciano ad esibirsi nelle località più affascinanti del tacco d’Italia.  Fulcro di tanti appuntamenti è sicuramente il Salento. Dove a farla da padrona è la movida gallipolina: il Parco Gondar, su tutti, non ha ancora pubblicato l’elenco completo degli artisti ma già alcune tappe meritano di prendere d’assalto le rivenditorie per munirsi del biglietto. La riapertura, lo scorso 31 maggio, ha visto in grande spolvero i 99 Posse mentre ora l’attesa è per i “Boom da Bash“, storica band reggae italiana che, proprio qualche giorno fa, è uscita con il nuovo singolo “L’importante”. Nel Salento, dopo esperienze nei più importanti festival internazionali, proporranno l’innovativo #MAMMALACAPU Summer Tour 2014″.  Ma sarà agosto il mese dei big. Si parte il 5 con il re della musica che abbraccia i popoli, Manu Chao: nel tour 2014 intitolato “La Ventura” l’ex voce dei Mano Negra sarà accompagnato da Jean Michel Gambeat al basso, Madjid Fahem alla chitarra  e  il fido Philippe Teboul alla batteria.  Tre giorni dopo, invece, sarà il tempo dell’elettronica di “Moderat“: il progetto che ha unito Apparat e Modeselektor sta riscuotendo successi in tutto il mondo con l’album “Moderat II”. Un concentrato di sonorità EDM che hanno colpito anche grandi dj(Marcel Dettmann e Dj Koze hanno realizzato fortunati remix di “Bad Kingdom”) o un’azienda come la Enel: se avete mai visto l’ultimo spot dell’azienda che fornisce energia e vi ha colpito la colonna sonora, la traccia è “A new Error”(non fa parte però dell’ultimo disco), firmata proprio dal duo berlinese.  Si muovono le teste col suono dell’elettronica d’autore anche il 15 agosto con “Chemical Brothers“: il live sarà incluso nel “Day Off Music Festival”, appuntamento estivo che ospita il meglio dell’electo-dance mondiale. I “fratelli chimici” si esibiranno per oltre 3 ore accompagnati da installazioni video tridimensionali che scorreranno dietro la loro consolle nel corso del dj set; Bob Rifo e colleghi invece daranno spazio al nuovo progetto denominato SBCR di The Bloody Beetroots. Oltre a loro sono attesi sul palco anche Pendulum, Nathan Detroit, Gorgon  City.  E che dire della line-up davvero calda delle “Cave”: la location più affascinante del divertimento salentino, propone nomi di primo spessore provenienti dalla techno e house internazionale. Tra questi, il guru della “Ostgut Ton”, Ben Klock, accompagnato, il 6 agosto, dalle atmosfere da sogno di Mano Le Tough, la techno italiana di Joseph Capriati, e il 16 agosto la star delle consolle, Carl Cox.  Ma non sarà solo un estate all’insegna di casse e BPM. Anche la musica italiana avrà il suo spazio. E non di secondo piano se pensiamo ad artisti del calibro di Mannarino, Afterhours, Raphael Gualazzi e Sud Sound System. Il cantautore romano sarà a Lecce il prossimo 13 agosto in “Piazza Libertini” mentre la band di Manuel Agnelli (in programma il 12 agosto al Parco Gondar) riparte con la seconda tranche del suo nuovo tour, nato per celebrare la riedizione del celeberrimo omonimo album del 1997. Reduce da un’ottima performance a Sanremo con i “Bloody Beetroots”, porta nel Salento il suo soul raffinato e melodico, i Sud Sound System(12 luglio a Torre Regina Giovanna di Apani(BR)) presentano il nuovo album “Sta tornu” in occasione del Baccatani Wave 2014.

Luigi Lupo

Ti piace questo Articolo? Condividilo!

This function has been disabled for DOYOULIKE.ORG .