DOYOULIKE.ORG

INTERVISTA – Da Sei dei Negramaro ad Habemus mister: a tu per tu con il regista Tiziano Russo

L’intervista al regista, Tiziano Russo, della direttrice di doyoulike.org, Rosa Barca 

Stasera è il suo turno. Jeans e maglietta come sempre e via a presentare la sua opera prima. Alle 17 presso il cinema Galleria di Bari il Bif&st presenta il divertente docufilm “Habemus mister”di Tiziano Russo nella categoria dei documentari in concorso. Classe 1985, sarebbe difficile riconoscerlo se non dietro una web cam da cui è iniziato tutto, passando poi  alla grande collaborazione con i  Negramaro.

“Do you like?” apre le sue porte di casa al giovane regista scrutando tra le sue passioni e il suo già  invidiabile percorso artistico.

Stasera la presentazione della tua opera prima “Habemus mister ” al Bari
International Film Festival. Come ti senti?

Sono  tranquillo, anzi sono molto curioso di vedere cosa mi troverò davanti. Spero in un sacco di sorrisi, meglio ancora risate.

Ci racconti un pò com’ è nata l’idea del film?

Dal giorno delle dimissioni del papa fino al conclave, ho iniziato a riprendere qualsiasi cosa accadesse in quella grande piazza che è san Pietro. Ascoltando i fedeli, le loro  reazioni e le loro emozioni mi sono ritrovato istintivamente a pensare ad un parallelismo con le dimissioni di un allenatore di calcio. Rivedevo nei loro occhi una passione o una fede quasi sportiva. Da qua il resto.

Tu sei giovanissimo e hai già alle spalle un curriculum niente male  tra la
regia di numerosi videoclip dei Negramaro e la regia di una sitcom  e di un
cortometraggio  per citare alcuni dei tuoi lavori.
Ci racconti come è iniziato tutto?

Tutto è iniziato con una web cam, io come attore e microstorie raccontate in pochi decimi. Lo stop motion e l’animazione sono stati i miei primi amori. Dopo i primi video clip musicali indipendenti è arrivata l’inaspettata e sorprendente chiamata dei Negramaro.

Quanto passa dall’essere assistente alla regia di un film e essere invece tu
stesso regista?

Fare l’assistente è un’esperienza, fare la regia è l’esperienza.

Il tuo grande maestro?

Ho avuto e continuo ad avere molti maestri, ma  Polanski è la mia prima guida.

Corto o lungometraggio? 

Corto e lungometraggio sempre e sempre con la stessa passione.

 Parliamo un po’ di musica. Parliamo dei Negramaro. Com’è iniziata la vostra collaborazione?qual è il video
che hai prodotto a cui sei più legato?

Tra me e i Negramaro la collaborazione è iniziata sul web. Si accorsero di un mio piccolo video e mi chiamarono all’istante.Sono stato il regista di diversi loro video clip tra cui Una storia semplice e Ti è mai successo? . Il video però a cui sono più legato è sicuramente l’ultimo che ho girato per loro cioè Sei. Si è trattata di una lunga preparazione di un mese e di una grande soddisfazione finale.

 Il tuo cantante o gruppo preferito?

In questo momento della mia vita gli Arcade fire.

Il video di chi ti piacerebbe girare e tre buoni motivi per cui dovrebbero
scegliere te. 

Mi piacerebbe girare un video per David Bowie.

Dovrebbe scegliere me perché ho già una storia pronta per lui, perché lo girerei in Puglia e  il terzo lo dirà lui.

Futuro?Dove ti rivedremo?

Fra pochissimo. La prossima settimana,infatti,uscirà un nuovo mio video per un artista ,Sugar.

Il video di “Sei” dei Negramaro diretto da Tiziano Russo

Ti piace questo Articolo? Condividilo!

This function has been disabled for DOYOULIKE.ORG .